Dalla Precauzione al Danno: la nuova tutela penale dell’ambiente

Dalla Precauzione al Danno: la nuova tutela penale dell’ambiente

Conferenza di apertura della XIV National Moot Court Competition di ELSA Italia

ELSA Italia è orgogliosa di invitarVi alla conferenza dal titolo: “DALLA PRECAUZIONE AL DANNO: la nuova tutela penale dell’ambiente“, con la quale apriremo la tre giorni dedicata alla National Moot Court Competition, che si terrà il giorno 6 Aprile, alle ore 16.30, presso la sede centrale del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, Aula Pessina.

La tematica, in perfetta armonia con il caso studio sul quale è incentrata la competizione, ma anche con l’International Focus Programme individuato da ELSA International (il Diritto Ambientale), ci consentirà di approfondire i profili ancora problematici legati alla tutela dell’ambiente, alla luce della recente riforma del 2015 che ha introdotto il Titolo VI bis nel nostro Codice Penale e della disciplina ancora vigente racchiusa nel Testo Unico dell’Ambiente.

Alla tutela dell’ambiente, quindi, viene finalmente attribuito nel nostro ordinamento il valore di bene giuridico fondamentale e, per altro verso, quello di base giuridica necessaria per la fruizione di tutti i diritti fondamentali riconosciuti in Costituzione (in primis il Diritto alla Salute).

Interverranno:

  • il Dott. Raffaele Cantone, Presidente ANAC (AutoritàNazionale Anticorruzione;
  • il Prof. Alberto De Vita, ordinario di Diritto Penale presso l’Università “Parthenope”;
  • il Dott. Marcello Rescigno, Presidente della IV sez. Penale del Tribunale di Napoli;
  • il Dott. Alessandro Barbano, Direttore de “Il Mattino”; Introduce e modera:
  • il Dott. Ottavio Lucarelli, Presidente del Consiglio dell’Ordine dei Giornalisti della Campania.

L’ iniziativa gode, inoltre, del Patrocinio dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, del Comune di Napoli, del Ministero della Giustizia, dell’Unione delle Camere Penali Italiane, del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Nola e dell’Università Telematica “Pegaso”.