“Le nuove frontiere della criminalità organizzata”

Il National Legal Research Group 2016 dal titolo “Le nuove frontiere della criminalità organizzata” si pone l’obiettivo di far emergere, sotto il profilo giuridico e giurisprudenziale, le dinamiche criminali e le risposte dello Stato a tali patologici fenomeni della nostra società.

Appalti, narcotraffico, commercio di armi, sono solo alcuni degli affari che, quotidianamente, la criminalità organizzata riesce a conseguire su tutto il territorio nazionale ed europeo e che vede un continuo susseguirsi di strategie “innovative” per sfuggire all’incessante ed indefesso lavoro svolto dalle forze dell’ordine e dall’autorità giudiziaria.
Questa continua ricerca di nuovi campi di azione ha determinato, negli ultimi decenni, la proliferazione di strategie criminali atipiche, orientate verso settori quali l’immigrazione clandestina, il riciclaggio connesso al gioco d’azzardo, alle slot machines, alla corruzione nel mondo del calcio, alle eco-mafie, alle agro-mafie e allo sfruttamento illecito del “Made in Italy” e molto altro ancora.

L’ambizione di questo progetto risulta essere quella di comporre, con una maggiore visione d’insieme, un quadro completo di tutte le estrinsecazioni della criminalità organizzata nel nostro Paese, analizzando, con metodo scientifico, la legislazione nazionale ed europea al fine di evidenziare punti deboli e punti di forza dell’attuale normativa.

Application form: Clicca qui per partecipare

Locandina ufficiale