ELSA Firenze

Anche ELSA Firenze sta per celebrare la prima edizione fiorentina della Local Moot Court Competition, che si terrà il 14 aprile presso il dipartimento di giurisprudenza del capoluogo toscano.

Il Comitato scientifico è composto dal prof. Papa, mentre il Collegio giudicante sarà composto da: prof. Flora; Cons. Rocchi, Magistrato di Cassazione; Cons. Mazzotta, sostituto Procuratore della Corte di Cassazione; Dott. Pezzuti GIP-GUP tribunale di Firenze

Sono stati implementati i materiali a disposizione dei partecipanti, che potranno contare su un fascicolo d’indagine oltre che sul classico caso sul quale basare gli atti processuali.

Dopo la competizione ci sarà un incontro tra concorrenti e alcuni giudicanti per valutare insieme la performance, in modo da fornire un momento formativo che possa essere utile a migliorare e comprendere gli eventuali errori.

Sono previsti anche i training days per preparare le squadre alla fase dibattimentale.

 

ELSA Messina

Anche quest’anno ELSA Messina è lieta di presentarvi la Local Moot Court Competition, simulazione processuale giunta alla sesta edizione.

L’evento, che rappresenta uno dei momenti più attesi dell’anno sociale, coinvolgerà squadre  di studenti del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Messina che si confronteranno su un caso di Diritto Penale, elaborato dalla Prof.ssa Giuseppina Panebianco.

I partecipanti avranno la possibilità di indossare per la prima volta la toga e si metteranno alla prova redigendo le memorie delle parti in causa e cimentandosi nei dibattimenti davanti al Collegio giudicante composto dal prof. Salvatore Camaioni, dalla prof.ssa Giuseppina Panebianco e dal prof. Corrado Rizzo.  A fare da cornice al dibattimento finale, così come nelle precedenti edizioni, il Tribunale di Messina.

Risale al 2011 la prima edizione, su un caso di diritto civile. Da quell’anno i direttivi che si sono susseguiti si sono impegnati  a mantenere e migliorare una delle attività più coinvolgenti e formative della nostra realtà associativa, coadiuvati da professori e dottorandi dell’Ateneo messinese che hanno sempre accolto con entusiasmo il nostro invito.

Il Collegio giudicante è composto da: Prof. Salvatore Camaioni, Prof. Corrado Rizzo, Prof. Giuseppina Panebianco cui potrebbero aggiungersi alcuni magistrati del Tribunale.

Il Comitato scientifico è composto dalla Prof.ssa Giuseppina Panebianco

I dibattimenti si svolgeranno nel prossimo maggio.

 

ELSA Modena & Reggio Emilia

La terza edizione della LMCC di ELSA MORE rinnova la collaborazione con il professor Montanari, professore ordinario di diritto commerciale dell’università degli studi di Modena e Reggio Emilia.

La Simulazione Processuale si è tenuta il 10 marzo 2016 presso il Dipartimento di Giurisprudenza, ed è stata moderata dal professore con l’aiuto dell’avvocato Guerzoni. Il collegio giudicante era composto da:

– Notaio Allegra Landini (presidente)

– Avv. Benedetta Franchini Stufler

– Avv. Federico Franchini Stufler

– Aotaio Roberto Grassia

– Dott.ssa Anna Laura Bolognini

– Dott.ssa Giulia Motti

Il vincitore del “processo” è stato stabilito sulla base delle migliori argomentazioni ed esposizioni e ricerche pertinenti al diritto ed alla giurisprudenza sul caso.

I 21 partecipanti sono stati divisi in 7 squadre che si sono sfidate su tre casi assegnati dal professore su tre diversi argomenti di diritto commerciale:

  1. creazione e registrazione di una società, che ha visto scontrarsi tre squadre rappresentanti due soci e il notaio,
  2. liquidazione litigiosa delle quote di una società tra soci conferitori e socio d’opera,
  3. diritto d’autore e protezione del marchio (caso tratto da una vicenda realmente accaduta allo Studio Legale Franchini Stufler).

 

locandina 2-1

 

ELSA Padova

È con grande piacere che desideriamo presentarvi la I edizione della Moot Court Competition che si è tenuta nei giorni 30 e 31 Marzo 2016, presso la Sala “B” del Tribunale di Padova.

Il caso giuridico-fittizio, di Diritto Civile, è stato redatto dal Professor Not. Matteo Ceolin, Presidente del Collegio giudicante, e verte sulla materia dei contratti. Su questo dovranno confrontarsi le squadre partecipanti, prima attraverso la redazione delle memorie scritte e dunque attraverso il confronto dibattimentale vero e proprio.

Il collegio giudicante, che avrà il compito di valutare le prove sostenute dai partecipanti, risulta così composto:

Professor Not. Matteo Ceolin (Presidente del Collegio), Università degli studi di Padova;

Ill.mo Giudice Ezio Bellavitis, Presidente della II sezione civile del Tribunale di Padova;

Avv. Giorgio Canal, foro di Treviso, socio fondatore dello Studio legale Canal;

Avv. Federico D’Amelio, foro di Padova, socio fondatore dello studio legale GDlegal;

Avv. Giovanni Montanaro, foro di Padova, studio legale Rödl & Partners;

Avv. Marco Bellagamba, foro di Padova, socio fondatore dello studio LegaleFiscale.

Ciascun membro della squadra vincitrice sarà premiato con una coppa ed un Codice Civile Commentato.

ELSA Padova offrirà inoltre l’iscrizione della vincitrice medesima alla simulazione processuale organizzata a livello nazionale, la National Moot Court Competition o, alternativamente, alla simulazione di negoziazione assistita, la National Negotiation Competition.

Il vincitore del premio Miglior oratore, assegnato dal Collegio Giudicante a chi si distinguerà per le proprie qualità retoriche nella fase dibattimentale, sarà premiato con una coppa ed un Codice Civile Commentato.

I membri del Collegio Giudicante offriranno a loro discrezione uno Stage lavorativo presso i propri studi legali e notarili agli studenti ritenuti essere più meritevoli.

Tutti i partecipanti alla competizione riceveranno un attestato di partecipazione alla simulazione processuale.

 

PADOVA MOOT COURT COMPETITION (19)

ELSA Parma

ELSA Parma, a pochissimi mesi dall’ingresso del network italiano dell’associazione, è lieta di presentarvi la sua I LOCAL MOOT COURT COMPETITION, simulazione processuale in diritto di famiglia!!

Il Comitato scientifico, che valuterà le memorie, e il Collegio giudicante, che presiederà la fase dibattimentale e decreterà i vincitori, sono composti da:

Prof. avv. Luca Ghidoni- docente di diritto di famiglia

Prof.not. Federico Spotti- docente di diritto delle persone e assegnista di ricerca di diritto commerciale

Prof. avv. Luca Prendini- docente di diritto dell’esecuzione civile 

Alla fine della competizione saranno assegnati premi alla squadra vincitrice ed al miglior oratore, offerti dallo sponsor “Libreria Universitaria Medico Scientifica” di Parma.

Dunque, la prima squadra classificata riceverà due codici civili commentati mentre il miglior oratore riceverà un buono sconto di € 50 da spendere presso la suddetta libreria e un tirocinio non retribuito di sei mesi presso lo studio legale avv. Girardi di Parma.

Mettetevi in gioco e non lasciatevi scappare quest’opportunità di crescita e di confronto che arricchirà il vostro curriculum. Forza!

2016 - Locandina I LMCC Parma

ELSA Roma

La Local Moot Court Competition di Roma è una simulazione processuale in Diritto Civile, ideata con l’intento di migliorare la formazione accademica dei giovani giuristi e di permettere loro di mettere in pratica le nozioni apprese nelle aule universitarie mettendosi alla prova su un caso reale.

La manifestazione è aperta a squadre composte da un minimo di due ad un massimo di quattro studenti o neolaureati.

Una volta chiusa la fase delle iscrizioni, ai concorrenti viene offerta la possibilità di apprendere le nozioni indispensabili per la partecipazione alla competizione tramite dei “training days”. Si tratta di incontri formativi tenuti da docenti universitari, magistrati o operatori del diritto di alto profilo, finalizzati all’acquisizione di competenze di base e aventi ad oggetto:

–        l’inquadramento della questione di diritto proposta

–        la redazione dell’atto di citazione e della comparsa di risposta

–        modalità e tecniche di argomentazione nel dibattimento

La competizione vera e propria prevede la riproduzione stilizzata delle successive fasi di un processo sulla base del caso fittizio proposto, redatto da un professore universitario e corredato da un numero variabile di atti allegati, in maniera tale da rendere quanto più realistica la simulazione.

Gli elaborati prodotti sono quindi sottoposti alla valutazione del Comitato Scientifico, composto dal Prof. Massimo Proto, docente presso la Link Campus University, dai Proff.ri Mario Nuzzo, Maria Pia Pignalosa, Michele Tamponi e Attilio Zimatore, docenti presso la LUISS Guido Carli, dal Prof. Giuseppe Ruffini, dell’Università Roma Tre e dal Prof. Enrico Del Prato, docente dell’Università La Sapienza.  Viene, quindi, loro attribuito un voto in decimi sulla base di prefissati criteri, tra cui la logica del ragionamento proposto, l’esaustività e l’originalità delle argomentazioni. Le squadre che hanno raggiunto la sufficienza in entrambi gli elaborati possono avere accesso ai dibattimenti eliminatori, che si svolgono presso la Sala delle Colonne della LUISS Guido Carli.

Il Comitato Organizzatore attribuisce a ciascuna squadra, tramite un’estrazione a sorte, il ruolo di parte attrice o convenuta. Sulla base di una seconda estrazione sono poi determinate le coppie di avversari e ad ogni team viene consegnata copia dell’elaborato prodotto dalla parte contro cui sarà tenuta a sfidarsi.

La fase orale della competizione prevede l’esposizione delle tesi a sostegno della pretesa della parte rappresentata e la confutazione delle argomentazioni proposte da parte avversa.

Sulla base di parametri quali la pertinenza, la capacità di ribattere e lo stile dell’esposizione si valuta in decimi la prova di ogni squadra e si procede alla somma dei punteggi riportati nelle due fasi della simulazione: tramite un sistema di competizione indiretta, vengono individuate le squadre Miglior Attore e Miglior Convenuto, che hanno accesso all’Udienza Finale.

Il dibattimento finale ha luogo secondo le medesime regole presso l’Aula Parlamentino del Consiglio Nazionale dell’Economia e del Lavoro, in data 22 aprile p.v. alla presenza del pubblico. Il Collegio Giudicante, presieduto dal Cons. Raffaele Botta, Vice Segretario Generale della Suprema Corte, proclama a maggioranza la Squadra Vincitrice. Inoltre, colui che saprà distinguersi per spiccate abilità di argomentazione e persuasione verrà designato quale Miglior Oratore della competizione.

Le passate edizioni della simulazione hanno ricevuto il patrocinio di ROMA Capitale, della Provincia di Roma, della Regione Lazio, dell’Ordine degli Avvocati di Roma e del Ministero della Giustizia.

Fra i vari premi anche un tirocinio presso lo studio Gianni Origoni Grippo Cappelli & Partners.

Roma

 

ELSA Salerno

ELSA Salerno, con il patrocinio del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno e del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno, è lieta di poter ufficialmente presentare la I edizione della LOCAL MOOT COURT COMPETITION, che si terrà il 14 Aprile 2016 alle ore 15:00 presso la Corte di Appello di Salerno Sezione Civile.

Da oggi, 01 Febbraio 2016, al 29 Febbraio 2016 è possibile iscriversi come squadra alla competizione, compilando il Google form pagando una quota di partecipazione individuale di 5 € a persona, entro 48 ore dal perfezionamento dell’iscrizione, come da istruzioni fornite nella mail di conferma.

La Local Moot Court Competition di Salerno si svolge in lingua italiana e si articola in due fasi successive:

  • la prima, che ha inizio nel momento stesso della formalizzazione dell’iscrizione, si ha la redazione da parte di ciascuna squadra degli atti/memorie di parte attore ovvero convenuto e valutazione di tali memorie da parte del Comitato Scientifico (Tale fase si riferisce ai Training Days che si tengono dal 15 al 31 Marzo, termine di consegna delle memorie);
  • la seconda, ovvero la fase dibattimentale, consiste nello svolgimento dei dibattimenti eliminatori e finale dinanzi al Collegio Giudicante, dove le squadre si affronteranno esponendo oralmente le proprie deduzioni (Tale fase si svolgerà presso la Corte di Appello di Salerno Sezione Civile il 14 Aprile).

COMITATO SCIENTIFICO:

Prof.ssa Virginia Zambrano – Ordinario di Sistemi Giuridici Comparati presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Prof.Giovanni Maria Riccio – Associato del Diritto Comparato ed Europeo della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Prof. Luigi Iannicelli – Ordinario di Diritto Processuale Civile presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Dott.ssa Laura Senatore

COLLEGIO GIUDICANTE:

Prof.ssa Virginia Zambrano – Ordinario di Sistemi Giuridici Comparati presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Prof.Giovanni Maria Riccio – Associato del Diritto Comparato ed Europeo della Comunicazione presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Prof. Luigi Iannicelli – Ordinario di Diritto Processuale Civile presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Prof. Salvatore Sica – Ordinario di Istituzioni di Diritto Privato presso il Dipartimento di Scienze Giuridiche dell’Università degli Studi di Salerno;

Avv. Valentina Brancaccio – Consigliere del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno;

Avv. Maria Giuseppa Padula – AIGA Salerno;

Avv. Carmine Manzione – Senior ELSA Salerno;

Dott.ssa Laura Senatore.

Premio per la Miglior Squadra:

Partecipazione gratuita alle lezioni della ELSA LAW SCHOOL “International and Environmental Law” organizzata da ELSA Salerno

Premio per il Miglior Oratore:

Tirocinio della durata di 3 mesi presso lo Studio Legale Manzione&Partners

LMCC-2016-ELSA-Salerno_LOCANDINA-CASO_