ELSA Delegations Testimonials

 

Federica Faraone  – CEDAW (Committee for the Elimination of Discrimination Against Women), 69th Session, Ginevra

Al giorno d’oggi, quello della discriminazione nei confronti delle donne è un tema di fondamentale importanza. Sono stati fatti tanti progressi, ma ancora la strada è lunga. Tuttavia durante i lavori che si sono svolti alla 69th Session del CEDAW, l’obiettivo era uno: eliminare la discriminazione di genere. Dalla passione e dall’impegno che mostravano gli esperti ed i delegati era chiaro che la volontà di andare avanti non solo a livello legislativo, ma soprattutto a livello sociale è fortissima. Inoltre, grazie alle ELSA Delegations si ha l’opportunità non solo di incontrare professionisti nel settore, ma anche di condividere questa esperienza con ragazzi che hanno i tuoi stessi interessi e che ritengono queste esperienze importanti per la vita.

 

 

 

Sara Bonomi e Laura Scanziani – WIPO  – Standing Committee on the Law of Trademarks, Industrial Designs and Geographical Indication, Ginevra

La Delegation di ELSA al WIPO è un’opportunità unica per assistere in prima persona ai lavori dei piú grandi professionisti in materia di proprietà intellettuale e per comprendere come vengono concretamente affrontate a livello mondiale le diverse problematiche che abbiamo letto nei libri. Inoltre, è possibile confrontarsi direttamente con i professionisti di tutto il mondo ed il nostro consiglio per i futuri delegati è di sfruttare il più possibile ogni momento utile per dialogare con loro e chiedere consigli per la propria carriera ed i propri studi. Basandoci sulla nostra esperienza, saranno tutti molto disponibili. Tutto questo nella bellissima città di Ginevra, che ricopre un ruolo centrale per l’attività delle più importanti organizzazioni mondiali.

 

 

Ludovica Meschini – CEDAW (Committee for the Elimination of Discrimination Against Women), 69th Session, Ginevra

Ho avuto la fortuna di vivere l’esperienza da delegata al palazzo delle Nazioni Unite a Ginevra proprio nella settimana di apertura della 37esima sessione del Consiglio dei Diritti Umani. Ascoltare le parole di Antonio Guterres, segretario generale dell’ONU, conoscere funzionari dediti e appassionati con esperienza pluridecennale, osservare il lavoro attento e critico delle delegate permanenti alla Commissione per l’eliminazione delle discriminazioni contro le donne (CEDAW), mi ha fatto capire l’importanza di dover toccare con mano almeno una volta, dall’interno, l’UN System. Credo che sia un’esperienza irrinunciabile per chi intenda specializzarsi in diritto internazionale, arricchendo in primis la propria cultura e accrescendo la propria percezione del mondo circostante, e in via aggiuntiva – ma non secondaria – il proprio curriculum!

 

 

Maria Eugenia Finocchio – CCPR (International Covenant on Civil and Political Rights), 122th Session, Ginevra

“Partecipare ai lavori nello Human Rights Committee mi ha ricordato quanto spesso diamo per scontati i nostri diritti, come se fossero un patrimonio acquisito. Parlare di Diritti civili e politici significa prima di tutto battersi affinché ogni forma di violenza, discriminazione e sopruso venga un giorno superata. Questa esperienza mi ha fatto sentire parte della sfida, che richiede passione e coraggio, qualità preziose che ho apprezzato nel lavoro dei Commissari.

Torno a casa con un bagaglio di emozione e progetti di vita: prendere parte alle ELSA Delegations e conoscere personalmente delegati e commissari ha arricchito enormemente il mio curriculum dandomi consapevolezza e entusiasmo, che ho condiviso con i miei co-delegati. Essere parte di ELSA significa poter trovare una famiglia in ogni luogo e in ogni esperienza: questa è stata, senza dubbio, la più sensazionale.”

 

Chiara La Spina – ECOSOC, ONU (United Nations Economic and Social Council, 62th Session), New York

“La Delegation di ELSA presso l’ECOSOC delle Nazioni Unite a New York, in occasione della 62esima sessione della commissione sulla condizione delle donne, rappresenta un’opportunità unica per comprendere come un tema sociale di fondamentale importanza viene affrontato dalle Organizzazioni internazionali. Assistere ai discorsi di ministri e delegati da ogni parte del mondo, soprattutto durante gli eventi organizzati da varie ONG, mi ha dato la possibilità di avere una visione mondiale sui cambiamenti e i progressi che hanno interessato il mondo delle donne, ma anche su quanto lavoro c’è da fare per realizzare una vera e propria rivoluzione culturale in molte aree del mondo. Inoltre, la Delegation è anche un piacevole momento di condivisione e confronto con persone di altre nazionalità!”